LE 5 FASI DEL PROCESSO DECISIONALE

      Nessun commento su LE 5 FASI DEL PROCESSO DECISIONALE
processo decisionale




Niente è più difficile, e pertanto più prezioso, della capacità di decidere.

(Napoleone Bonaparte)





Nel post Come e perché tuo figlio deve sviluppare buone capacità decisionali abbiamo visto come il saper prendere autonomamente le decisioni sia uno strumento importante per il futuro di tuo figlio.

Abbiamo anche visto come uno degli step per aiutare tuo figlio a sviluppare buone capacità decisionali sia conoscere le fasi del processo decisionale.

In questo articolo andremo ad approfondire nello specifico le 5 fasi di questo processo che sono: identificare l’obiettivo, raccogliere informazioni, trovare possibili soluzioni, valutare le conseguenze e infine prendere una decisione.

Quando il bambino segue le fasi del processo decisionale, è in grado di prendere decisioni responsabili e ponderate.

Da dove iniziare?

Continue reading

COME E PERCHÉ TUO FIGLIO DEVE SVILUPPARE BUONE CAPACITÀ DECISIONALI


9 passi per aiutare tuo figlio a prendere decisioni responsabili

capacità decisionali




Qual è il padre di qualsiasi azione? Che cosa, alla fine, determina ciò che diventiamo e dove andiamo nella vita? La risposta è: le nostre decisioni.
(Anthony Robbins)






La capacità decisionale è un gradino importante verso il successo che tuo figlio potrebbe ottenere nella vita.


Muniscilo quindi di uno strumento efficace affinché possa scegliere la strada giusta, anche quando non sei lì a guidarlo.

Quando la mia primogenita era piccola mi chiedeva di scegliere per lei qualsiasi cosa: dovevo dirle cosa indossare, quale cerchietto mettere e a volte perfino cosa disegnare.


Il fratellino invece ha iniziato fin da piccolo a prendere le sue decisioni.


Cosa è cambiato?

Continue reading

PREPARATIVI PER ANDARE A SCUOLA: UN DELIRIO!

10 strategie per iniziare la giornata senza farti venire un esaurimento nervoso.

Photo by Allen Taylor

Ogni mattina la stessa storia, i bambini che se la prendono comoda, io che urlo e sbraito, corro di qua e di là come una palla da flipper nel vano tentativo di non fare troppo tardi a scuola e a lavoro.


Risultato? Tutti isterici e stressati, di malumore, io arrivo a lavoro già sfinita e la giornata deve ancora iniziare.

Deve esserci, mi sono chiesta, il modo per iniziare la giornata in modo più soft. Non dico come nella pubblicità del Mulino Bianco ma neanche come un circo di svitati nevrotici.

Ho quindi ripensato la nostra routine del mattino e ora usciamo sereni e contenti e io sono letteralmente rinata.

Continue reading

FIGLI ADOLESCENTI? COME COMUNICARE EFFICACEMENTE CON LORO

Le migliori strategie per aprire un canale di comunicazione tra te e tuo figlio adolescente

Adolescente




Sebbene fossi preparata al fatto che avresti cambiato carattere con l’adolescenza, una volta avvenuto il cambiamento mi è stato molto difficile sopportarlo. All’improvviso c’era una persona nuova davanti a me e questa persona non sapevo più come prenderla.

Susanna Tamaro





Urla, strepiti, battibecchi, porte sbattute in faccia, questa è di norma la comunicazione tra noi e i nostri figli adolescenti.


Ti suona familiare?

Cosa causa problemi di comunicazione tra noi e loro?


Scopriamolo.

CAMBIAMENTO E AUTONOMIA

Tutti i diversi cambiamenti evolutivi si verificano principalmente negli anni dell’adolescenza.
L’adolescente è un essere in divenire: il cambiamento sta avvenendo neurologicamente , psicologicamente e biologicamente .

L’ingresso nella fase adolescenziale spesso non avviene in modo semplice e lineare.

Continue reading

LA PRESSIONE DEI PARI

      Nessun commento su LA PRESSIONE DEI PARI

Come possiamo aiutare i bambini a resistere ai condizionamenti dei coetanei.

Come genitori, temiamo l’idea che i nostri figli si pieghino alle pressioni dei coetanei cioè a quella tendenza a fare le stesse cose dei ragazzi della loro età e gruppo sociale per essere apprezzati o rispettati.


Temiamo che i nostri figli cedano agli amici che li tentano con alcol o droghe o li incoraggiano a far parte di bande di bulli.


È normale avere il timore che tuo figlio sia influenzato troppo dai suoi coetanei o che stia svendendo i suoi valori (o i tuoi) per adattarsi ai suoi amici.


È anche normale temere che tuo figlio non possa dire di no se riceve pressioni per provare cose rischiose, come saltare la scuola, fumare, avvicinarsi alla droga e così via.

Continue reading

PERSONALITÀ DIVERSE, APPROCCI EDUCATIVI DIVERSI

Come adattarsi alla personalità dei propri figli





“L’incontro di due personalità è come il contatto tra due sostanze chimiche; se c’è una qualche reazione, entrambi ne vengono trasformati.


CARL GUSTAV JUNG





I genitori di più figli ti diranno che non esistono due bambini uguali.


Anche se i bambini sono cresciuti nella stessa casa con gli stessi genitori e le stesse regole, si avvicinano alla vita in modo molto diverso.


Ad esempio, un bambino potrebbe essere tranquillo, coscienzioso e responsabile mentre l’altro è un amante del rischio e ama essere al centro dell’attenzione.


Nessuno dei due atteggiamenti è sbagliato o migliore, sono solo diversi. Ma queste differenze avranno un impatto sulla tua genitorialità.


Scoprirai rapidamente che ciò che funziona con un bambino potrebbe non essere efficace con l’altro.

Continue reading

TUO FIGLIO DORME ABBASTANZA?

      Nessun commento su TUO FIGLIO DORME ABBASTANZA?

L’IMPORTANZA DEL SONNO NEI BAMBINI

foto di karlyukav

Sento spesso mamme dire che i loro figli non hanno bisogno di dormire tanto, che non ne sentono la necessità e che fino a mezzanotte sono svegli come dei grilli.

Il punto è che i bambini vanno avanti ad oltranza ed è molto difficile che ti dicano che sono stanchi e che vogliono dormire, specie se sono davanti alla tv o in generale ad uno schermo.

Anzi, funzionano al contrario! Più sono stanchi e meno riescono a dormire. Può sembrare strano ma è così.

Sta a noi stabilire delle regole sane per fare in modo che i nostri figli abbiano sufficienti ore di sonno.

Certo Marce’ la fai facile tu, ma tu non conosci mio figlio, ogni volta che lo porto a letto presto non prende sonno e fa di tutto ma proprio di tutto tranne dormire! Mi fa impazzire! Non posso stare dalle 9 a mezzanotte in camera sua a cercare di farlo addormentare. Anche io sono stanca a quell’ora e ho diritto e merito un paio d’ore di relax!

Conosco la situazione perché ci sono passata anche io, e c’è voluto un po’ di impegno e un bel po’ di pazienza per arrivare all’obiettivo ma ne è valsa la pena.

Ora i miei bambini, essendo abituati a dormire sempre alla stessa ora e con la stessa routine, si addormentano facilmente e in poco tempo.

Il sonno è molto importante i nostri figli e per la loro crescita. Vediamo perché.

Continue reading

IN CHE MODO LA TUA ANSIA PUÒ DANNEGGIARE TUO FIGLIO






“Tutto è; niente è. L’una e l’altra formula arrecano uguale serenità. L’ansioso, per sua disgrazia, rimane a mezza strada, tremebondo e perplesso, sempre alla mercé di una sfumatura, incapace di insediarsi nella sicurezza dell’essere o dell’assenza di essere.”
Emile Michel Cioran







È estremamente difficile per un bambino crescere con un genitore ansioso, e ancora più difficile se entrambi i genitori, e talvolta anche la famiglia allargata, sono ansiosi.

Crescere con genitori ansiosi influenza la salute mentale con conseguenze sia durante l’infanzia sia nell’età adulta.


L’ansia impedisce alle persone di vivere una vita piena e libera e spesso incoraggia il pensiero dello “scenario peggiore”.

ECCO ALCUNI MESSAGGI CHE I GENITORI CON ANSIA POSSONO PASSARE AI LORO FIGLI, IMPLICITAMENTE 0 ESPLICITAMENTE:

Continue reading

LA TRAPPOLA DEL RIMANDARE SEMPRE

      Nessun commento su LA TRAPPOLA DEL RIMANDARE SEMPRE




Quando ci si deve alzare alle 7 in punto, e non hai fatto il tema che ti era stato assegnato, le 6:59 sono il momento peggiore della giornata!
(Peanuts)






Tuo figlio procrastina e a dire il vero non solo lui ?

Anche tu sei affetto da questo pericoloso morbo?

Scopriamo perché rimandiamo sempre tutto e come fare per evitarlo.

LA PROCRASTINAZIONE: Una malattia molto diffusa.

Scommetto che ti capita di rimandare a domani a lunedì, all’anno prossimo e di non iniziare mai.

Il rimandare continuamente è una pessima abitudine che ci impedisce di raggiungere i nostri obiettivi e i nostri sogni.

Quante volte hai rimandato l’iscrizione in palestra o un progetto di lavoro? Poi però ogni tanto ti assale la frustrazione per non averlo fatto e così via il loup ricomincia.

Continue reading

TUO FIGLIO VA MALE A SCUOLA ? NON TI PREOCCUPARE POTREBBE ESSERE UN FIORE TARDIVO.






“Importa solo che tu manifesti il tuo genio; non importa quando. Non è mai troppo tardi o troppo presto.”

MARK VICTOR HANSEN





Tuo figlio va male a scuola? Non ti preoccupare potrebbe comunque andare meglio all’università o comunque avere un grande successo nella vita.


Gli inglesi li chiamano late bloomers (fioriture tardive), si tratta di bambini che durante il percorso scolastico non hanno avuto grandi risultati ma che in seguito, durante l’università o in età adulta sono riusciti ad eccellere nel campo dello studio o del lavoro.

Continue reading